yoga per il mal di schiena

Si parla di mal di schiena quando si ha dolore alla parte cervicale, dorsale e lombare. Ai giorni nostri ci sono molte cause attribuite al mal di schiena: la vita sedentaria, le sedie scomode su cui lavoriamo, guardare la televisione sdraiati a letto o sul divano, solo lo stare seduti a gambe accavallate o con le caviglie incrociate. Tutte queste cause sono vere ma il mal di schiena ci avverte che la nostra colonna vertebrale sta soffrendo e di solito questo dipende dal malfunzionamento dei muscoli, delle giunture e dei legamenti. La colonna vertebrale ha molteplici funzioni nel nostro corpo (di sostegno, protettiva e motoria ad esempio), ma il suo funzionamento dipende dal cervello che gestisce l’equilibrio dei “lavori” che la colonna può sopportare. Quando questo equilibrio vacilla o viene meno insorge il mal di schiena. Lo yoga ci viene in aiuta in questo, riduce il dolore perché agendo sul corpo e sulla mente riduce lo stress e le tensioni che ci portiamo dietro.

Praticare lo yoga costantemente migliora le condizioni dei muscoli e rinforza le ossa.

 

angolo laterale estesoUna posizione yoga utile per allontanare il mal di schiena è la Utthita Parsvakonasana, angolo laterale esteso: inspirare e con un saltello divaricare le gambe. Piegare la gamba detra ad angolo retto e flettere il busto nella stessa durezione della gamba piegata. Appoggiare la mano destra vicino al piede destro e allungare l’altro braccio sopra la testa con il palmo della mano rivolto verso il basso.